Lamborghini Veneno

Lamborghini Veneno: una one-off da paura

Quattro anni fa, in occasione del cinquantenario dalla fondazione di Automobili Lamborghini, la Casa di Sant’Agata Bolognese ha svelato l’esclusiva hypercar Lamborghini Veneno, presentata ufficialmente nel mese di marzo del 2013 al Salone di Ginevra.

Lamborghini Veneno

La variante coupé della Veneno è stata prodotta in soli tre esemplari, venduti al prezzo unitario di 3 milioni di euro (esentasse). Ognuno dei tre esemplari è considerato come ‘pezzo unico’, dato che sono previsti dettagli della carrozzeria di colore verde, bianco o rosso. L’esemplare esposto all’edizione 2013 della kermesse svizzera, invece, è il cosiddetto “Numero Zero”, caratterizzato da dettagli tricolore della carrozzeria, in omaggio alla bandiera italiana.

Lamborghini Veneno

La Lamborghini Veneno è equipaggiata con il motore a benzina 6.5 V12 aspirato da 750 CV di potenza e 690 Nm di coppia massima, abbinato al cambio sequenziale ISR (acronimo di Independent Shifting Rods) a sette rapporti con cinque modalità di guida e alla trazione integrale permanente. Per quanto riguarda le prestazioni, la Veneno raggiunge la velocità massima di 355 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in soli 2,8 secondi.

Lamborghini Veneno

La massa della Lamborghini Veneno ammonta a 1.450 kg, ben 125 kg in meno della Aventador da cui deriva. Tutto merito dell’utilizzo della fibra di carbonio per la carrozzeria in CFRP, ma anche per l’abitacolo con gli interni nel tessuto CarbonSkin e i sedili sportivi Forged Composite.

Lamborghini Veneno

Tra le caratteristiche estetiche della Lamborghini Veneno figurano l’alettone posteriore regolabile in tre posizioni, i quattro terminali di scarico, i fari posteriori a forma di Y, la carrozzeria di colore grigio metallizzato con singoli elementi lucidi in abbinamento ai pannelli in fibra di carbonio a vista di colore nero, nonché i cerchi in lega anteriori da 20 pollici e posteriori da 21 pollici con monodado centrale, design a turbina, bordo esterno in carbonio, pneumatici anteriori da 255/30 di sezione e posteriori da 355/25 di sezione.

Lamborghini Veneno

Infine, il quadro tecnico della Veneno con la carrozzeria coupé prevede l’impianto frenante che comprende i freni a disco (ventilati e forati) in carboceramica da 400 millimetri di diametro con pinze fisse monoblocco in alluminio a sei pistoncini all’avantreno e da 380 millimetri di diametro con pinze fisse monoblocco in alluminio a quattro pistoncini al retrotreno, più le sospensioni a quadrilateri sovrapposti di tipo ‘push-rod’ con molle ed ammortizzatori orizzontali.

Lamborghini Veneno

Il 1° dicembre del 2013, sulla portaerei italiana Cavour, nei pressi di Abu Dhabi, è stata presentata in anteprima mondiale la Lamborghini Veneno Roadster, variante spider totalmente ‘open air’ della Veneno svelata nove mesi prima.

Lamborghini Veneno

La Lamborghini Veneno Roadster è stata prodotta, nel corso del 2014, in soli nove esemplari, venduti al prezzo unitario di 3,3 milioni di euro (sempre esentasse). Questa supercar poteva essere scelta anche nella specifica colorazione Rosso Veneno, realizzata appositamente per la Veneno Roadster.

Lamborghini Veneno

Rispetto alla coupé Veneno, la Lamborghini Veneno Roadster ha la massa aumentata a 1.490 kg, per via dell’installazione del rollbar fisso che sopperisce alla mancanza del tetto, soprattutto sotto il profilo della sicurezza. Di conseguenza, la vettura è leggermente meno prestante, dato che la Veneno Roadster accelera da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi.

Lamborghini Veneno

About fastforward

Leggi anche

La 911 GTS si fa in cinque

Porsche 911 GTS: prestazioni superiori e sound sportivo

La 911 GTS si fa in cinque By MFM Fabrizio Arnhold Efficienza e prestazioni, questo …

Lamborghini Blancpain Super Trofeo

Lamborghini Blancpain Super Trofeo: la finale mondiale a Imola

Scritto da Fabrizio Arnhold, world by mfm.it l primo week end stagionale – 22 e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *