Lamborghini Centenario: 40 esemplari per un gioiello tecnologico

La Lamborghini non finirà mai di stupirci.

In occasione del centesimo anniversario della nascita del patron Ferruccio Lamborghini, la Casa di Sant’Agata Bolognese ha svelato la Lamborghini Centenario che sarà prodotta complessivamente in soli quaranta esemplari, ovviamente tutti già prenotati.

La Lamborghini Centenario Coupé è stata presentata lo scorso marzo all’ultima edizione del Salone di Ginevra, mentre la Centenario Roadster è stata esposta all’evento californiano di Monterey Car Week che si è tenuto ad agosto.

La produzione totale della Lamborghini Centenario sarà equamente divisa tra le due varianti, ovvero venti esemplari per la Coupé e altrettanti per la Roadster.

Il prezzo base, invece, sarà differente, in quanto fissato a 1,75 milioni di euro per la Centenario Coupé e 2 milioni di euro per la Centenario Roadster. In entrambi i casi, il prezzo è da intendersi con tasse escluse.

Lamborghini Centenario

Lamborghini Centenario: 770 Cavalli per un V12 da sogno.

L’ultima Hypercar della Lamborghini è equipaggiata con il motore a benzina 6.5 V12 aspirato da 770 CV di potenza, capace di far superare la velocità massima di 350 km/h e far accelerare da 0 a 100 in meno di tre secondi.

La meccanica della Lamborghini Centenario prevede anche la trazione integrale permanente in abbinamento al sistema a quattro ruote sterzanti, nonché il cambio robotizzato ISR a sette rapporti. Inoltre, la dotazione di serie comprende anche le sospensioni magnetoreologiche, con le modalità di guida Strada, Sport e Corsa.

La carrozzeria della Lamborghini Centenario, imponente per la lunghezza di 492 centimetri e filante per l’altezza di soli 114 centimetri, è realizzata completamente in fibra di carbonio e caratterizzata dalla finitura lucida. Tutto ciò influisce positivamente sulla massa che ammonta a soli 1.520 kg per la Centenario Coupé e 1.570 kg per la Centenario Roadster, a cui corrisponde il rispettivo rapporto tra peso e potenza di 1,97 kg/CV e 2,04 kg/CV.

Un pacchetto aerodinamico senza compromessi.

Tra le altre caratteristiche estetiche della Lamborghini Centenario figurano le inconfondibili porte ad apertura verticale, lo spoiler posteriore estensibile per 150 millimetri ed il cofano motore di forma esagonale in fibra di carbonio e vetro.

Un elemento distintivo della Centenario è il pacchetto aerodinamico, composto da splitter anteriore, minigonne laterali, passaruota allargati e diffusore posteriore in fibra di carbonio con finitura opaca, quindi a contrasto con il resto della carrozzeria.

Infine, la nuova hypercar di Sant’Agata Bolognese è dotata di cerchi in lega di alluminio forgiato, con razze a forma di elica e monodado centrale. È previsto l’abbinamento con pneumatici Pirelli PZero, sviluppati specificamente per la Centenario, mentre l’impianto frenante è composto da freni in carboceramica.

 

Gli interni? come il cliente desidera, ovviamente.

Per quanto riguarda l’abitacolo, il programma Ad Personam di Lamborghini prevede la massima personalizzazione degli interni, sia con la fibra di carbonio che con i rivestimenti in Alcantara. Tuttavia, l’elemento distintivo all’interno della Lamborghini Centenario è il sistema di infotainment con display touchscreen da 10,1 pollici, tra l’altro dotato anche delle funzioni di navigatore satellitare, connessione ad internet, web radio, telemetria e Apple Car Play.

 

La Lamborghini Centenario è il quinto modello ‘one-off’ della Casa di Sant’Agata Bolognese, dopo le precedenti hypercar Reventòn, Sesto Elemento, Aventador J e Veneno. Le Centenario Coupé e Roadster, come ha sottolineato la stessa Lamborghini, sono frutto della proficua partnership tra il reparto Ricerca & Sviluppo ed Opac, quest’ultima specializzata in consulenza progettuale per il settore automotive.

About fastforward

Leggi anche

La 911 GTS si fa in cinque

Porsche 911 GTS: prestazioni superiori e sound sportivo

La 911 GTS si fa in cinque By MFM Fabrizio Arnhold Efficienza e prestazioni, questo …

Lamborghini Blancpain Super Trofeo

Lamborghini Blancpain Super Trofeo: la finale mondiale a Imola

Scritto da Fabrizio Arnhold, world by mfm.it l primo week end stagionale – 22 e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *