Categorie
Top News

MERCEDES-BENZ AMG GT R, LA STELLA BRILLA AL SALONE DI TORINO

Anteprima nazionale

MFM Fabrizio Arnhold

Tra le novità dell’ultima edizione del Salone dell’Auto di Torino, tenutosi nel Parco del Valentino, brillava anche la Stella della Mercedes-Benz AMG GT R, una delle diciannove anteprime nazionali che si sono potute ammirare nella kermesse delle più belle quattro ruote. Sportività in ogni centimetro quadrato della supercar tedesca: 585 cavalli e look estremo. Impossibile non restare colpiti al primo sguardo.

Cominciamo dal motore: è un V8 biturbo da 4 litri potenziato fino a 585 cavalli e con una coppia di 700 Nm, che garantisce uno scatto nello 0-100 km/h di 3,6’’ e una velocità massima che sfiora i 320 chilometri orari. Il cambio è automatico a doppia frizione ed è proprio lui in grado di spremere al massimo la potenza del motore.

Le quattro ruote della AMG GT R sono tutte sterzanti, particolare in grado di migliorare notevolmente la stabilità anche a velocità sostenute. Massima attenzione anche all’aspetto aerodinamico, con alettoni che si autoregolano in base alla velocità di crociera. L’abitacolo è un piccolo salotto con l’anima sprint, curatissimo, e fatto con finiture i pregio.

A chi piacerà…

E’ una vettura “travestita” da auto stradale ma ha un’anima da corsa. Nessun indugio perché una volta saliti a bordo ci si accorge che siamo a bordo di una vera Mercedes: materiali di assoluto livello, assemblati in maniera impeccabile. Le sensazioni che questa AMG GT R regala dietro al volante sono adrenalina pura, con un sound che emoziona senza condizioni. Il look è da vera “cattiva”: bassa, larga e impossibile da non notare. Piacerà a chi è alla ricerca si sensazioni forti senza rinunciare al lusso dei particolari.

Il prezzo? Supera senza fatica i 200mila euro. La versione R è unica, completamente personalizzabile con freni in ceramica, cruise control con radar a distanza e con i retrovisori con sensori di angolo cieco. La vera frontiera della personalizzazione si supera con i pacchetti che cambiano l’estetica della Stella. L’AMG Track è il pacchetto cucito addosso alla AMG GT R.

www.mercedes-benz.it

Categorie
Top News

Porsche 911 GTS: prestazioni superiori e sound sportivo

La 911 GTS si fa in cinque

By MFM Fabrizio Arnhold

Efficienza e prestazioni, questo il binomio su cui si sviluppa la nuova Carrera 911 GTS con trazione posteriore, 911 Carrera 4 GTS con trazione integrale, in versione Coupé e Cabriolet, e 911 Targa 4 GTS. I turbocompressori sono stati riprogettati per il motore boxer biturbo a 6 cilindri da 3 litri e garantiscono alle vetture sportive 450 CV, con un aumento di potenza di 30 cavalli rispetto agli attuali modelli 911 Carrera S, invece, rispetto ai precedenti modelli GTS con motore aspirato erogano 20 cavalli in più. Tutti i modelli sono disponibili con cambio manuale a sette rapporti o cambio a doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK) opzionale.

I dettagli fanno la differenza. Il nuovo scudo paraurti dal design sportivo contraddistingue l’estetica della gamma GTS dagli altri modelli Carrera e Targa. E’ anche una questione di aerodinamica e il nuovo frontale è ottimizzato per avere l’impatto migliore con l’aria, grazie al profondo spoiler anteriore e la maggior altezza dello spoiler posteriore estraibile.

911 gts

Appena ci si mette comodi, seduti nell’abitacolo, si coglie l’anima sportivissima della tedesca. I passeggeri della GTS prendono posto su sedili sportivi in Alcantara con un nuovo disegno delle cuciture. Le modanature sono in alluminio spazzolato e anodizzato in colore nero. Gli altri dettagli completano il mood dinamico: corona del volante, bracciolo centrale e poggia braccia sono rivestiti in Alcantara. Il cuore pulsante è un boxer biturbo a 6 cilindri da 3 litri con una coppia di 550 Nm. Consuma meno, fino a 0,6 l/100 km rispetto ai modelli precedenti con motore aspirato. La velocità massima è di 312 chilometri orari. Il prezzo? Si parte dai 130mila euro per la coupé, fino ai 150mila euro della cabro e della Targa.