Mitsubishi Lancer Evolution X

Mitshubishi Lancer Evolution X: poche auto ci faranno divertire così!

La Mitsubishi Lancer Evolution X è stata un’icona nel segmento sportive.

Il 2017 sarà l’anno del doppio anniversario per la Mitsubishi Lancer Evolution, dato che questa declinazione sportiva della popolare berlina giapponese è stata introdotta per la prima volta nel 1992, quindi 25 anni fa, mentre l’ultima evoluzione è stata presentata esattamente dieci anni fa, ovvero all’edizione 2007 del Salone di Tokyo.

La Mitsubishi Lancer Evolution X, venduta anche sul mercato italiano dal 2008 al 2012, era equipaggiata con il motore a benzina 2.0 Mivec Turbo a quattro cilindri da 295 CV di potenza e 366 Nm di coppia massima, realizzato in alluminio ed abbinato al cambio manuale 5M/T a cinque marce e alla trazione integrale AWD.

Il sistema a quattro ruote motrici della Lancer Evolution X era identificato dalla sigla S-AWC, acronimo di Super All Wheel Control e proponeva tre modalità di guida: Tarmac per l’asflato, Gravel per lo sterrato e Snow per la neve. Per quanto riguarda le prestazioni, la vettura raggiungeva la velocità massima di 242 km/h e accelerava da 0 a 100 km/h in 5,4 secondi.

In alternativa al cambio meccanico, per la Mitsubishi Lancer Evolution X era previsto anche il cambio sequenziale a doppia frizione TC-SST (acronimo di Twin Clutch Sport Shift Transmission) che sopperiva la minore accelerazione con maggior ripresa. Inoltre, consentiva di scegliere tra le modalità di guida Normal, Sport e Super Sport.

Inoltre, per contenere la massa della vettura, è stato utilizzato l’alluminio per il tetto, il cofano motore, i parafanghi anteriori e lo spoiler posteriore.

La Lancer Evolution X era disponibile in due declinazioni, a partire dall’allestimento GSR, a cui corrispondeva la dotazione di serie completa di nove airbag (anche per le ginocchia del conducente), cerchi in lega Enkei a 12 razze da 18 pollici, freni a disco ventilati Brembo anteriori da 350 millimetri e posteriori da 330 millimetri, fari bixeno con funzione di illuminazione in curva, attivazione automatica luci e tergicristalli, fari anteriori adattivi AFS, sedili anteriori sportivi firmati Recaro e sistema di controllo elettronico Etacs.

Inoltre, la gamma della Mitsubishi Lancer Evolution X comprendeva anche l’allestimento MR, con l’equipaggiamento di serie completo di autoradio Rockford Fosgate da 650W con nove altoparlanti, il navigatore satellitare MMCS con il display LCD da sette pollici, il dispositivo Bluetooth, gli interni in pelle, i sedili anteriori riscaldabili, il regolatore di velocità Cruise Control, il sistema ‘senza chiavi’ KOS, il pacchetto estetico specifico e il pacchetto “Alte Prestazioni” con ammortizzatori monotubo Bilstein, molle elicoidali Eibach, cerchi in lega forgiati BBS da 18 pollici e freni a disco anteriori sdoppiati.

Sul mercato britannico, nel 2014, è stata introdotta la versione speciale FQ-440 della Lancer Evolution X, da 446 CV di potenza e 559 Nm di coppia massima, grazie alla sovralimentazione HKS, nonché all’impianto di scarico e all’intercooler Janspeed. Proposta solo nella tinta Frost White, aveva l’assetto ulteriormente ribassato, l’impianto frenante Alcon e il parabrezza sportivo realizzato in silicone.

La Mitsubishi Lancer Evolution X è uscita definitivamente di scena lo scorso anno, con la versione speciale Final Edition da 307 CV di potenza e 414 Nm di coppia massima, prodotta in soli 1.600 esemplari per il mercato statunitense e caratterizzata da elementi specifici come il tetto di colore nero, i cerchi in lega Enkei di colore nero con finitura cromata, la colorazione Diamond White Pearl per la carrozzeria e gli inserti di colore nero e rosso per l’abitacolo.

About fastforward

Leggi anche

La 911 GTS si fa in cinque

Porsche 911 GTS: prestazioni superiori e sound sportivo

La 911 GTS si fa in cinque By MFM Fabrizio Arnhold Efficienza e prestazioni, questo …

Lamborghini Blancpain Super Trofeo

Lamborghini Blancpain Super Trofeo: la finale mondiale a Imola

Scritto da Fabrizio Arnhold, world by mfm.it l primo week end stagionale – 22 e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *