Koenigsegg Agera

Koenigsegg Agera: una storia infinita da 1.360 cavalli

Koenigsegg Agera: esemplari unici ed irripetibili

All’ultima edizione del Salone di Ginevra, attualmente in corso, il costruttore svedese Koenigsegg ha presentato la Koenigsegg Agera RS Gryphon, esemplare unico destinato al mercato USA ed assemblato a mano dal reparto Bespoke che cura le personalizzazioni delle hypercar scandinave.

Koenigsegg Agera

La Koenigsegg Agera RS Gryphon, infatti, ha la carrozzeria realizzata in fibra di carbonio chiaro, decorata con foglie d’oro da 24 carati, la cui installazione è curata dallo specialista italiano Ettore Callegaro, noto nell’ambiente dei preziosi anche come ‘Blaster’.

Koenigsegg Agera

Il motore a benzina 5.0 V8 biturbo della Agera RS Gryphon eroga 1 MegaWatt di potenza, vale a dire 1.360 CV. La massa, invece, ammonta a 1.395 kg. Tra le altre caratteristiche estetiche figura il tettuccio Hard Top rimovibile, mentre l’abitacolo è caratterizzato dagli interni in Alcantara di colore nero con cuciture a contrasto di colore oro, nonché dagli inserti in fibra di carbonio lucido e da elementi in alluminio anodizzato di colore nero.

La RS Gryphon è l’ennesima declinazione della Koenigsegg Agera, la cui introduzione risale al 2010. Per la sostituta della CCX e dell’evoluzione CCXR, il costruttore scandinavo ha scelto la denominazione Agera perché vuol dire “agire” in svedese e deriva dal termine greco Ageratos, ovvero “senza tempo”.

La Koenigsegg Agera, equipaggiata con il propulsore a benzina 5.0 V8 biturbo da 960 CV di potenza e 1.100 Nm di coppia massima abbinato al cambio sequenziale a doppia frizione Cima a sette rapporti, accelera da 0 a 100 km/h in soli tre secondi ed è caratterizzata dall’illuminazione interna a laser. La relativa massa ammonta a 1.330 kg, mentre l’estetica è dominata dai cerchi in lega VGR con design a turbina, da 19 pollici di diametro all’avantreno e 20 pollici al retrotreno.

Koenigsegg Agera

Nel 2011 ha debuttato la Agera R, da 1.140 CV di potenza, 1.200 Nm di coppia massima, 1.330 kg di peso e 2,8 secondi di accelerazione da 0 a 100 km/h. Prodotta in soli 18 esemplari, la Koenigsegg Agera R è riconoscibile per il carbonio a vista su parte della carrozzeria, mentre la dotazione di serie comprende l’impianto di scarico Aero, l’impianto frenante in carboceramica e i cerchi in carbonio Aircore anteriori da 19 pollici e posteriori da 20 pollici.

Koenigsegg Agera

Nel 2012, invece, Koenigsegg ha prodotto solo cinque unità della Agera S, da 1.030 CV di potenza, 1.100 Nm di coppia massima, 1.330 kg di peso e 2,9 secondi di accelerazione nello spunto 0-100.

 

L’ultima evoluzione della Koenigsegg Agera risale al 2015, quando è stata svelata la Agera RS con l’unità a benzina 5.0 V8 biturbo da 1.160 CV di potenza e 1.280 Nm di coppia massima, mentre la massa ammonta a soli 1.295 kg. Rispetto alle versioni precedenti, la Koenigsegg Agera RS è caratterizzata dal rinnovato bodykit che prevede lo splitter anteriore, le minigonne laterali, le prese d’aria e lo spoiler posteriore specifici, nonché per i cerchi in fibra di carbonio Aircore Super, sempre da 19 pollici di diametro per l’avantreno e 20 pollici per il retrotreno. La produzione, invece, sarà limitata a 25 esemplari.

Koenigsegg Agera

Tuttavia, l’ultima declinazione della Koenigsegg Agera sarà la versione speciale “One of 1”, presentata all’edizione 2016 del Salone di Ginevra. La produzione della Agera “One of 1”, prevista per quest’anno, sarà limitata a soli tre esemplari, ovviamente già opzionati da altrettanti clienti.

 

I numeri della Koenigsegg Agera “One of 1” sono: 1.360 CV di potenza, 1.371 Nm di coppia massima e 1.288 kg di peso. La dotazione di serie, invece, comprenderà gli specifici cerchi in fibra di carbonio, forniti dallo specializzato OEM.

About fastforward

Leggi anche

La 911 GTS si fa in cinque

Porsche 911 GTS: prestazioni superiori e sound sportivo

La 911 GTS si fa in cinque By MFM Fabrizio Arnhold Efficienza e prestazioni, questo …

Lamborghini Blancpain Super Trofeo

Lamborghini Blancpain Super Trofeo: la finale mondiale a Imola

Scritto da Fabrizio Arnhold, world by mfm.it l primo week end stagionale – 22 e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *